federico-di-dio-photography-y6sk_xFf_h4-unsplash.jpg
vincenzo-de-simone-cXN_js96LgU-unsplash.jpg
rebecca-orlov-epic-playdate-rfI4MmZXZOk-unsplash.jpg

LE MERAVIGLIE D' ABRUZZO

Un viaggio alla scoperta della natura selvaggia e del buon cibo abruzzese

Con questo trekking avrai l’occasione di esplorare le  località più incantevoli del Parco Nazionale d’ Abruzzo, Lazio e Molise, il primo Parco d’Italia, un territorio protetto dove si conservano  i più grandi mammiferi della nostra penisola e le foreste più antiche d’Europa, dove  l’uomo è sempre stato presente,  con attività prevalente  di pastorizia transumante.

In questa occasione avrai la possibilità di visitare e conoscere i centri abitati, la natura ed il cibo:  Pescasseroli, il paese natale di  Benedetto Croce ed Erminio Sipari fondatori del Parco, l’inizio del Tratturo Regio Pescasseroli- Candela, un luogo di grande fascino caratterizzato da strette viuzze, palazzi signorili e botteghe di artigiani che producono articoli della tradizione locale, Scanno, definita la “cittaduzza dal sapore orientale”  un borgo che si adagia a forma di sgabello sulla montagna, con i suoi portali rinascimentali e barocchi un tempo sulla via della lana, la rigogliosa natura e gli animali delle vallate dell’ Alto Sangro,  del Sagittario e  del Giovenco e soprattutto avrai l’opportunità di conoscere, preparare ed assaggiare la nostra cucina.

CARATTERISTICHE DEL PERCORSO

PERIODO E DURATA

7 e 8 Dicembre

DIFFICOLTÀ

Facile

ORARIO

Partenza: 7 dicembre - 14:00 

Ritorno: 8 dicembre ore 16:00

POSIZIONE

Partenza : Pescasseroli
Percorso: Pescasseroli - Scanno

SVOLGIMENTO DEL PROGRAMMA

L’appuntamento  è previsto nel primo pomeriggio , dopo l’incontro con la guida la partenza prevede una breve  passeggiata  naturalistica negli antichi pascoli della “Difesa” di Pescasseroli,  una delle foreste  più suggestive del Parco ,  importantissima oltre che per l’Orso Bruno Marsicano, anche per alcune specie forestali rare e preziose, quali il Picchio Dalmatino, e la Rosalia Alpina. Il “ Coppo del Principe”, un territorio all’interno della Difesa era un tempo la  riserva reale di caccia dei Savoia, oggi riconosciuta come PATRIMONIO UNESCO per la presenza delle foreste Vetuste.  

Il rientro è previsto nel pomeriggio nell’agriturismo di Vallecupa dove  ci sarà un laboratorio di cucina tradizionale abruzzese, prepareremo dei piatti tipici che degusteremo a cena.

Nel tardo pomeriggio è prevista una passeggiata nel centro storico di Pescasseroli, la visita del paese con appuntamento nella piazza della chiesa di SS Pietro e Paolo per assistere all’ accensione della “ tomba dell’Immacolata”,  un falò tradizionale suggestivo e antichissimo. Il  fuoco, che rimanda ai riti e ai culti pagani,  ripresa dal Cristianesimo che ne esalta la forza purificatrice e rinnovatrice. La fiamma che brucia è simbolicamente propiziatoria, soprattutto nell’ultimo mese dell’anno in concomitanza col solstizio d’inverno. Inoltre non mancherà  il gusto nella tradizione con  i deliziosi  “treccenelle “ dolci tipici del Natale pescasserolese .

Rientro in agriturismo e cena con le pietanze che abbiamo preparato nel pomeriggio.

II giorno :

colazione e partenza in pulmino per il tour nella natura tra storie e cultura

I tappa presso Villetta Barrea, passeggiata nel centro storico del borgo per l’osservazione dei cervi , proseguimento per Civitella Alfedena per l’osservazione dei lupi in area faunistica, dalla alta Valle del Sangro proseguiremo per passo Godi il valico che ci condurrà nella Valle del Sagittario, nel territorio di Scanno, dove saremo ospiti del Bio Agriturismo Valle scannese per conoscere e degustare il formaggio “Gregoriano” che ha ricevuto il premio del migliore formaggio dell’anno.

Proseguimento dell’ itinerario con la visita al  centro storico di Scanno, ed incontro con un artigiano per la lavorazione della filigrana scannese.

A seguire attraverseremo le spettacolari  gole del Sagittario con sosta e visita all’eremo di San Domenico  sulle rive del lago di Villalago, San domenico ed il culto dei serpari, odierno volto del culto pagano della dea dei Marsi: Angizia. 

INFORMAZIONI UTILI

ATTREZZATURA INDISPENSABILE

Scarpe da trekking, zaino, T-shirt, pile, K-way o giacca antivento, pantaloni da montagna, borraccia (da evitare bottiglie di plastica usa e getta).

EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO

Bastoncini da trekking, Cappello, crema solare, occhiali da sole, Binocolo, Macchina Fotografica, stuoia impermeabile.

INFORMATIVE

  • La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti 

  • Gli spostamenti per raggiungere l'attacco dei sentieri sarà con mezzi propri.

LISTINO PREZZI

180 €
a persona

Il costo comprende:

  •  guida professionale del territorio per due giorni;

  • sistemazione in agriturismo con trattamento di mezza pensione;

  • laboratorio di cucina tradizionale;

  • trasporto in pulmino nel secondo giorno di trekking; degustazione di formaggi e salumi in agriturismo.

Sarà possibile partecipare alle attività solo del 7 o 8 dicembre con un altro preventivo di spesa, su richiesta

Dato che l'escursione prevede un numero massimo di partecipanti, ti invitiamo a prenotare il prima possibile per evitare restare senza posto.